• “Una giostra di duci e paladini”
    PANORAMA > Web > 23 febbraio 2021 – Per quattordici anni, dal 1997 al 2011, Alberto Cassani è stato l’assessore alla Cultura di Ravenna. Comunista. Gente seria. Scuola d’un tempo, ammirata pure da chi le dista un miglio come me. La nostra è un’amicizia antica. Il primo romanzo, l’ha scritto tre anni fa. “L’uomo di Mosca” (Baldini+Castoldi)….

    Continue reading →

  • Fontana dell’Agis: a Draghi chiediamo data per ripartire
    « Sì, è vero. È stato Nazzareno Carusi, con la sua autorevolezza e sensibilità d’artista, ad avere propiziato l’incontro con il presidente Draghi. Il suo è stato un gesto prezioso e spontaneo e di questo bisogna dargli grande merito. A nome dell’Agis, a lui va tutta la nostra gratitudine e riconoscenza […] » CORRIERE DI ROMAGNA…

    Continue reading →

  • L’Abruzzo da Draghi: «Cultura e spettacolo settori da sostenere»
    « Il mondo dello spettacolo», spiega Carusi, «rappresenta un incarnato del mondo della cultura. Una partitura se non è suonata non prende forma, un testo teatrale se non è recitato non esiste, così come una coreografia, un copione di un film. Quindi, far tacere il mondo dello spettacolo significa rischiare di dare un colpo mortale alla…

    Continue reading →

  • Dieci finaliste » La corsa al titolo. Capitale della cultura 2022. L’Aquila tra storia e futuro
    Nazzareno Carusi: «Il giusto riconoscimento di una lunga storia di grandezza» Paolo Fresu: «Una città che sa raccontare il bello nonostante quello che è successo qui»  Paolo Mieli: «L’Aquila, da sola, s’è rialzata: io sono orgoglioso di darle il mio contributo» Simona Molinari: «Una candidatura importante per tutto l’Abruzzo, per i suoi talenti» Giorgio Pasotti: «È…

    Continue reading →

  • Sindaco leghista assume il regista di sinistra
    Fabbri ascolta Sgarbi e dà la direzione del teatro di Ferrara a Ovadia: nemico acerrimo della destra, ma bravo. E siamo tutti più contenti. Lo saremmo di più se questi criteri venissero applicati sempre. Certo, serve riconoscere che, da questa parte, i papabili si contano sulle dita di una mano, anche di meno: Buttafuoco, Veneziani, Carusi….

    Continue reading →

  • Quell’estate del 1982
    PANORAMA > Web > 10 dicembre 2020 – La mia generazione scoprì di essere italiana fra giugno e luglio dell’82. E di esserne orgogliosa. Sentì finalmente di avere una patria, parola bellissima e difficile, abusata, bistrattata o fuori moda a seconda di parti e convenienze. I Mondiali di quell’anno ci regalarono un’identità comune e, con Pertini…

    Continue reading →

  • Addio a Cecilia Fusco, una vita da romanzo
    PANORAMA > Web > 1° dicembre 2020 – «A Caru’!». Cecilia Fusco mi chiamava così, col romanesco suo che m’abbracciava altero e senza spocchia. Se ne è andata giovedì scorso, una delle voci più belle di soprano, e i ricordi che ho s’affollano, s’azzuffano per arrivare primi. Ci vorrà tempo a riordinarli. Sono tanti e ognuno…

    Continue reading →

  • Berlusconi: Carusi una scelta di valore
    IL CENTRO 25 novembre 2020, pag. 23 – CELANO Il presidente di Forza Italia, Silvio Berlusconi, interviene sulla nomina di Nazzareno Carusi a responsabile regionale Cultura di Forza Italia. «Nazzareno Carusi», esordisce il Cavaliere, «è un grande musicista e ha il pregio raro di una cultura che va al di là della sua arte. Sentii il suo nome la…

    Continue reading →

  • L’evento in streaming, scelta necessaria all’arte e alla bellezza
    IL CENTRO 24 ottobre 2020, Società, pag. 32 – «Viviamo un dramma che si rinfocola e sappiamo quanto giustificato sia il timore che tiene molti spettatori a casa. Ma sappiamo anche della sicurezza che i teatri e le sale da concerto hanno sempre garantito in questi mesi al pubblico, una sicurezza pressoché totale. Per questo, oggi pomeriggio…

    Continue reading →

  • «Un grande atto di amore e di coraggio»
    Lettera di Carlo Fontana, presidente della Associazione Generale Italiana dello Spettacolo (AGIS), a Nazzareno Carusi e Beatrice Rana ROMA, 23 ottobre 2020 Un grande atto di amore e di coraggio. Giudico così la scelta di Nazzareno Carusi e Beatrice Rana, condivisa dalla Società della Musica “Riccitelli”, di voler confermare il concerto inaugurale della stagione di quest’anno. …

    Continue reading →

  • Cultura: Marsilio, encomiabile l’impegno della “Primo Riccitelli”
    REGFLASH L’Aquila, 23 ottobre 2020 – “L’avvio della stagione dei Concerti della Società della Musica “Primo Riccitelli” di Teramo quest’anno assume un valore particolare perché realizzata in un contesto difficile, dovuto all’emergenza sanitaria. Il direttore artistico della Riccitelli, Nazzareno Carusi, ha fortemente voluto dare un segnale di tranquillità e di speranza nel contempo, offrendo al pubblico…

    Continue reading →

  • Sette concerti in due mesi, che bella musica
    Cartellone “ridotto” per il Covid ma programma ricco. Sul palco anche Beatrice Rana, Fabrizio Bosso e Sergio Cammariere LA CITTA’ > 9 ottobre 2020 > Cultura > Pag. 19 – TERAMO La Riccitelli c’è e fa sentire la sua voce forte e chiara, nonostante le mascherine che non sono mancate (com’era giusto che fosse) nemmeno nella…

    Continue reading →

  • Rustioni: un pensiero nuovo per l’Ort
    … Rustioni parla poi dell’Ort come di «un grande alleato» in questa voglia di rinascita e di ritorno alla normalità: «Ha dimostrato di saper reagire alle difficoltà indotte dal Covid riprendendo, subito dopo il lockdown, una densa attività concertistica. E di questo dobbiamo anche esser grati a Nazzareno Carusi. CORRIERE FIORENTINO > 30 settembre 2020 >…

    Continue reading →

  • Nazzareno Carusi alla Primo Riccitelli
    Curerà l’attività concertistica della società teramana. Per Riccardo Muti la sua è una figura di «altissimo valore» LA CITTA’ 28 giugno 2020, Cultura, pag. 19 – TERAMO Grandi novità in casa Primo Riccitelli. Il consiglio di amministrazione venerdì ha deliberato all’unanimità la nomina di Nazzareno Carusi alla direzione artistica del settore “musica” della Società.  «Sono particolarmente…

    Continue reading →

  • Carusi direttore della Riccitelli per la musica
    Il pianista di Celano subentra a Cocciolito: «Gioia per l’incarico, prometto di dare il mio meglio»  Il consiglio di amministrazione della Riccitelli ha deliberato all’unanimità la nomina di Nazzareno Carusi, pianista, alla direzione artistica del settore “Musica” della Società. «La nomina», si legge in una nota della Riccitelli di Teramo, «è stata accompagnata da sentimenti di…

    Continue reading →

  • L’ORT disegna il suo futuro
    Il CdA ha deciso all’unanimità di delegare il consigliere Nazzareno Carusi a coordinare la direzione artistica della Fondazione per l’attività ordinaria, nelle more della nuova nomina. La decisione vuole assicurare immediatamente all’orchestra la continuità di un riferimento artistico autorevole, oggi più che mai urgente a fronteggiare il periodo di pandemia, e avere così tutto il tempo…

    Continue reading →

  • La cultura dimenticata
    Nelle discussioni sulla Fase 2 nessuno parla di spettacolo, musica, arte. Come se nulla fosse. Lancia l’allarme Nazzareno Carusi, membro del CdA della Scala di Milano PANORAMA News, Politica, 19 aprile 2020 > Nella sovrabbondanza un po’ surreale di consiglieri chiamati dal governo per affrontare il dramma del Coronavirus, la commissione presieduta da Vittorio Colao, grazie…

    Continue reading →

  • Avviso ai milanesi melomani e no, alla Scala arriva una gran donna
    IL FOGLIO 20 febbraio 2020 – “La prima riunione del nuovo Consiglio d’amministrazione del Teatro alla Scala sarà a marzo, dopo l’ingresso del nuovo sovrintendente Dominique Meyer, dunque non voglio certo sbilanciarmi adesso. Di sicuro, il prestigio di questa istituzione italiana, la prima al mondo, è tale che potremo solo cercare di valorizzarla ancora di più”, ci…

    Continue reading →

  • Il maestro Carusi nel cda della Scala: è un grande onore
    IL CENTRO 18 febbraio 2020, pag. 10 – Talento e conoscenza, virtuosismo e perfezione stilistica. Prima al servizio di chi ama la musica classica, quella tra gli altri di Liszt e Rachmaninov, e ora a disposizione di una istituzione culturale di grande tradizione come la Scala di Milano. Il maestro Nazzareno Carusi, di Celano, è stato…

    Continue reading →

  • «Io, pianista nel cda della Scala»
    L’INTERVISTA Nazzareno Carusi. Il pianista è stato nominato dal governatore Fontana IL GIORNALE 17 febbraio 2020, pag. 10 – Anche il caffè ha un sapore particolare in piazza della Scala a Milano. Quello stesso lastricato pare che ancora risuoni dei passi di Verdi, Toscanini e dei grandi della musica italiana che hanno varcato l’aurea soglia del…

    Continue reading →

  • «Grandi artisti sono i giganti, non io»
    IL GIORNALE > Milano, 6 gennaio 2019, pagg. 1-6 – Nazzareno Carusi, 51 anni, abruzzese di Celano, allievo a Firenze di Lucia Passaglia e a Mosca di Viktor Merzhanov, pianista che ha avuto mentore il leggendario Alexis Weissenberg e ha tenuto concerti e registrazioni discografiche dalla Scala in giù. Da tempo è lontano dal palcoscenico per le conseguenze…

    Continue reading →

  • La Veneranda Fabbrica e il concerto in Duomo per il Natale meneghino
    IL GIORNALE.it News > Milano, 23 dicembre 2019 – È un appuntamento fisso, che si è fatto ormai tradizione, quello con il grande concerto in Cattedrale, offerto alla città dalla Veneranda Fabbrica e dal Comune di Milano. Armonia, emozione ed entusiasmo accolgono cittadini e visitatori in Duomo, nel segno della musica. La grande musica di Johann Sebastian…

    Continue reading →

  • La Tosca brilla ancora, la politica è spenta
    LIST > Web, 16 dicembre 2019 – Caro Titolare, è passata una settimana da Sant’Ambrogio e i clamori della Tosca che ha aperto la stagione della Scala sono per lo più sfumati. Lì invece, e giustamente, tutti a dirne un capolavoro, di Puccini un genio, il cast stellare, l’orchestra, il coro, la regia, la scenografia, i…

    Continue reading →

  • Nazzareno Carusi scrive a Davide Rondoni: «Abbiamo un’identità, non un’appartenenza»
    Il poeta romagnolo, contro quella che ha definito “cultura dell’intolleranza”, si è dimesso dal Centro di Poesia Contemporanea di Bologna PANORAMA > Web > Cultura, 8 dicembre 2019 – Caro Davide, l’appartenenza cieca, che ha in odio le differenze perché le teme a causa della propria nullità, scambiata per quella chiara identità che invece, da quelle…

    Continue reading →

  • La musica non mente
    La gioia di suonare insieme. I Trii di Mendelssohn interpretati dal Trio Gustav PANORAMA > Web > 25 ottobre 2019 – L’ascolto di questo disco appena pubblicato da Da Vinci dice che la vita musicale continua a sorprendere se solo ci si affidi alla curiosità. Il Trio Gustav (Olaf John Laneri al pianoforte, Francesco Comisso al…

    Continue reading →

  • “Sul crinale”, la poesia di Flaminia Colella
    PANORAMA > Web > 11 ottobre 2019 – Un mese fa ero con Davide Rondoni a Jesi per un récital al Festival Pergolesi. A cena, con noi e altri, c’era una ragazza che parlava poco; ed era questo a farla bella più di quanto la bellezza sua potesse. Così ho preso, incuriosito, il suo piccolo volume…

    Continue reading →

  • Addio a Lucia Passaglia, eccelsa maestra di piano
    IL CENTRO > 13 aprile 2019 > L’intervento, pag. 15 – Nel 1981 partecipai al Concorso pianistico di Osimo. Era la prima volta e suonai come sapevo, ma arrivai tra gli ultimi. Nel volumetto dedicato alla storia di quella competizione c’era però l’elenco degli insegnanti i cui allievi avevano negli anni precedenti ricevuto il maggior numero…

    Continue reading →

  • Concerto del Decennale con Piovani. Pace tra ISA e Barattelli grazie a Carusi
    IL MESSAGGERO > L’Aquila, pag. 41 – Prima l’annuncio di querele, poi, grazie alla decisiva mediazione del grande pianista celanese, Nazzareno Carusi, la pace ritrovata. Alla fine hanno prevalso il buon senso e, soprattutto, il profondo significato legato al decennale del sisma. E così tra Istituzione sinfonica abruzzese e Società Aquilana dei Concerti “Barattelli” è tornato…

    Continue reading →

  • Decennale, il concerto torna alla Sinfonica
    Pace fatta tra le due istituzioni musicali dopo un vertice a tre. Mediatore il maestro celanese Nazzareno Carusi IL CENTRO > 26 marzo 2019 > L’Aquila, pag. 13 – Il concerto del decennale torna alla Sinfonica. Pace fatta tra la Società aquilana dei concerti “Bonaventura Barattelli” e l’Istituzione Sinfonica abruzzese, che in un vertice a Celano…

    Continue reading →

  • Burioni: grazie a Nazzareno Carusi due Nobel aderiscono al mio Patto
    IL CENTRO > 30 gennaio 2019 > Scienza, pag. 39 – PESCARA «Il professore Richard J. Roberts e il professore Jean-Marie Lehn hanno aderito alla nostra iniziativa, grazie alla mediazione del pianista Nazzareno Carusi». Così, Roberto Burioni, il medico, accademico e divulgatore scientifico italiano, ha annunciato sul suo sito internet, Media Facts, l’adesione dei due premi…

    Continue reading →

  • Patto Trasversale per la Scienza: firmano due Premi Nobel
    Il professore Richard J. Roberts e il professore Jean-Marie Lehn hanno aderito alla nostra iniziativa, grazie alla mediazione del pianista Nazzareno Carusi MEDICAL FACTS > Web > 29 gennaio 2019 – Nazzareno Carusi, abruzzese forte e gentile come la gente della sua terra, oltre a essere un mio carissimo amico è un grande pianista. Per raccontarvi…

    Continue reading →

  • Dieci anni da Zelig. Ovvero, le infinite vie della classica
    Nel giorno del suo cinquantesimo compleanno, Nazzareno Carusi, pianista di fama internazionale, noto ai nostri lettori per i suoi cd dedicati a Scarlatti e Brahms, ricorda la sua partecipazione a Zelig dove è stato protagonista con Claudio Bisio e Vanessa Incontrada di uno sketch che fu l’inizio di una indimenticabile esperienza non solo musicale. Ecco la sua…

    Continue reading →

  • Ravenna & Dintorni, 19 marzo 2018
    Grande pianismo nel concerto a quattro mani di Carusi e Laneri [di Enrico Gramigna] Il grande pianismo è stato protagonista dell’appuntamento in matinée del 18 marzo a Ravenna, durante il quale si sono esibiti nella Sala Corelli – ospiti della rassegna Mikrokosmi – Nazzareno Carusi e Olaf John Laneri, tra i più importanti ambasciatori dell’arte musicale…

    Continue reading →

  • Panorama, 19 marzo 2018
    Avevo 9 anni e poco più il 16 marzo del 1978, quando Aldo Moro fu rapito. Il pensiero di un bambino di allora… [di Nazzareno Carusi]
  • L’Arena, 26 febbraio 2016
    Eleonora Buratto spazia dalle romanze a Napoli [di Angela Bosetto] […] È stata un’ora di pura bellezza quella che il soprano Eleonora Buratto e il pianista Nazzareno Carusi hanno offerto al pubblico del Teatro Ristori. Carusi ha aperto il concerto con la «Fantasia in re minore K 397», evidenziando, tramite un accorto uso dei colori, quella…

    Continue reading →

  • Amadeus, 19 dicembre 2017
    In scena Discorso a Due con Nazzareno Carusi e Vittorio Sgarbi [di Giulia Ambrosio] […] Il pianista abruzzese e il critico d’arte sono due grandi della Cultura italiana. […] il gioiello del recital è il melologo inventato dal pianista sulla Dante. Qui Carusi si immerge in una esecuzione travolgente per immagini sonore e sentimenti fatti sortire dalla tastiera….

    Continue reading →

  • Barbadillo.it, 12 dicembre 2017
    Teatro. Il “Discorso a Due” di Sgarbi e Carusi è un grandioso inno alla Bellezza [di Giovanni Vasso]
  • L’Arena, 13 novembre 2017
    I Solisti della Scala e di Roma stimolano consensi e l’appetito [di Gianni Villani] Primo concerto “brunch” al Ristori […]. Gli interpreti [Alessio Allegrini, Francesco Di Rosa, Fabrizio Meloni, Gabriele Screpis] sono considerati fra i migliori esponenti delle due massime orchestre italiane, coadiuvati da uno strepitoso pianista come Nazzareno Carusi. […]
  • Il Giornale, 11 ottobre 2017
    “Un concerto snuda l’intimo di chi suona. Registrare questo disvelarsi, se non richiesti a farlo, è lo sbirciare dal buco della serratura sul cuore altrui”. [di Nazzareno Carusi]
  • Amadeus, 16 giugno 2017
    Nazzareno Carusi in recital all’Istituto Italiano di Cultura di Parigi [di Giulia Ambrosio] Personalità anarchica e singolare che conosco bene, la sua, e ne fa un artista lontano dalle comuni strade musicali anche per la capacità di cimentarsi in ambiti diversi. […] Applausi a un virtuoso di finezza e geometria, cuore e ragione.
  • La Nación, 22 novembre 2016
    Un pianista nel regno delle libertà [di Pablo Kohan] […] Lontano da paradigmi di equilibrio e misura, Carusi ha esibito un tratto pianistico sommamente spregiudicato, con esplosioni e libertà estreme di tempo e regolarità. E la cosa più incredibile è stata che questa sorta di esotismi funzionava meravigliosamente bene. Con una tecnica impeccabile e una digitazione limpida fino all’ultimo…

    Continue reading →

  • Panorama, 5 ottobre 2016
    Questo matrimonio (musicale) s’ha da fare [di Costanza Cavalli] […] Da anni desideravo un pianista che “cantasse” alla tastiera come fa Nazzareno Carusi. Il grande pianista Alexis Weissenberg giudicava il suo “cantabile” tra i più belli che avesse mai sentito. Carusi canta con il pianoforte. Io non mi sento accompagnata da lui, ma duetto con lui,…

    Continue reading →

  • RAI – Radio 3 Suite, 9 agosto 2016
    “Nazzareno Carusi è uno dei migliori pianisti e maggiori musicisti italiani di oggi”. Guido Barbieri
  • Il Roma, 9 maggio 2016
    Schubert “superstar” al San Carlo [di Massimo Lo Iacono] […] “Improvvisi” come visioni paradisiache dotte e consolanti, con mirabile bel suono, magnificamente levigato, procedere lucido e sognante insieme, prova di sopraffina abilità nell’uso del timbro, del legato, del tempo […].
  • La Voce, 16 febbraio 2016
    Franco Scala: “La Musica da Camera non è un rifugio e Carusi è un genio” [di Mario Pugliese] “[…] La Musica da Camera non è il rifugio dei solisti falliti, ma il luogo artistico dove pianisti e strumentisti dimostrano di essere Musicisti con la M maiuscola. E’ questo il motivo per cui ho il privilegio di…

    Continue reading →

  • La Voce, 24 dicembre 2015
    L’Accademia Pianistica ringrazia Carusi. Dietro al decreto-Franceschini l’opera “diplomatica” di un musicista apprezzato dalla politica e dal mondo culturale. [di Mario Pugliese]   L’Accademia pianistica internazionale “Incontri col Maestro” di Imola è una delle istituzioni formative di rilevanza nazionale i cui titoli di studio saranno resi equipollenti al Diploma di laurea dal decreto firmato l’altro ieri…

    Continue reading →

  • Musica, Settembre 2015
    (AmiataPianoFestival) di Luca Segalla […] Sulla carta sarebbe potuta sembrare un’accattivante operazione commerciale, invece gli esiti sono stati a dir poco sorprendenti, perché Schubert e Schumann avevano un fascino insolito, straordinario […].
  • Corriere della Sera > 4 aprile 2015
    Il talento del pianista per Scarlatti [di Paolo Isotta] […] Si vede che proviene dalla scuola russa, giacché nella sua interpretazione tu sentivi Gilels e Richter che gli stavano dietro quasi angeli custodi. […]
  • Il Resto del Carlino, 31 marzo 2013
    Premio Giustiniano al maestro Muti. Questa edizione celebra la musica classica. Menzione speciale a Nazzareno Carusi […] La menzione speciale al pianista Nazzareno Carusi risiede «nell’unicità della sua figura che ha saputo coniugare, a una carriera di successi, un’attività altrettanto intensa di riflessione musicale sui media» …
  • Il Venerdì di Repubblica, 6 maggio 2011
    Saint-Saëns, un genio famelico e poco compreso [di Claudio Strinati] […] Piovano ha registrato (con la collaborazione del direttore Piero Bellugi e dei due splendidi pianisti Nazzareno Carusi e Luisa Prayer) tutto quello che Saint-Saëns ha scritto per violoncello […]
  • Italia Oggi, 24 aprile 2011
    Nazzareno Carusi. Petrolio CD Isola degli Artisti / Carosello [di Antonio Ranalli] […] Carusi scompone la musica e la ricompone in modi che risentono di un modello, Glenn Gould, senza veramente assomigliare al modello […].
  • Amadeus, Aprile 2010
    Orizzonti sinfonici e squarci operistici nella musica da camera [di Susanna Venturi] […] Nazzareno Carusi è il simbolo italiano di un pianismo che accetta la sfida della più vasta e ‘leggera’ popolarità mediatica senza nulla cedere del rigore tecnico-interpretativo preteso dalle più ardue pagine classiche […].
  • Panorama Italian Canadian, Giugno 2009
    Concerto del Maestro Nazzareno Carusi 55.730 dollari per le chiese di Celano, L’Aquila
  • Amadeus, Marzo 2009
    Un percorso oltre i generi [di Riccardo Santangelo] […] Pianista di eccezionale valore, Carusi trova sempre il modo di emozionare e di stupire …
  • Amadeus, Febbraio 2008
    AMBURGO Meloni e Carusi di Cord Garben È stata la prima collaborazione fra l’Istituto Italiano di Cultura di Amburgo e la Johannes-Brahms  Gesellschaft della stessa città, alla quale faranno seguito altri concerti con altre istituzioni. Ed è stato il primo incontro con un modo di leggere Brahms che nella Germania del Nord è impossibile trovare e…

    Continue reading →

  • Berliner Zeitung [Blog], 22 febbraio 2007
    Scarlatti, 250 anni dopo tra le dita di Nazzareno Carusi [di Grace Ellen] Strepitoso Nazzareno Carusi. E strepitoso è dire niente …
  • New York Concert Review, Summer 2006
    I Solisti della Scala Trio Sandra Cameron, violin Weill Recital Hall at Carnegie Hall May 6, 2006 [by Harris Goldsmith] […] They indeed sound like “soloists” in the best sense of that word […].
  • The Washington Post, 25 aprile 2005
    Classical Music. I Solisti della Scala Trio [by Cecelia Porter] […] una serata d’arte mozzafiato. Per celebrare la riapertura della Scala di Milano, l’oboista Francesco Di Rosa, il clarinettista Fabrizio Meloni e il pianista Nazzareno Carusi hanno reincarnato i gioielli vocali del palcoscenico operistico italiano sotto forma di “arie” arrangiate per i fiati. […] Meloni ha reso…

    Continue reading →

  • Brescia Oggi, 17 agosto 2003
    Nazzareno Carusi e Domenico Nordio serata da entusiasmo [di Luigi Fertonani] Quando due giovani talenti si uniscono per una serata musicale il risultato non può che essere entusiasmante. Un piccolo, grande miracolo […]
  • America Oggi, 20 aprile 2003
    Un Carusi d’eccezione Serata trionfale per il pianista italiano alla Carnegie Hall [Weill Recital]. Con Beethoven e Mussorgskij sipario sull’edizione 2002-2003 del Festival Milano-New York organizzato dalla Italian Academy Foundation, Inc.
  • WFMT Chicago Classical Radio Station, 21 settembre 2001
    “Standing ovation per Nazzareno Carusi, uno dei maggiori pianisti italiani del nostro tempo, al termine del suo splendido concerto per la Jewel Box Series della Northeastern Illinois University di Chicago. Carusi ha eseguito una elettrizzante selezione di Nove Sonate di Domenico Scarlatti e una commovente Sonata in Si minore di Franz Liszt.” Dannis Moore, WFMT Chicago Classical Radio Station Live dall’auditorium…

    Continue reading →

  • El Norte, 21 ottobre 2000
    Un virtuoso del piano Genio y figura de Nazzareno Carusi [di Rolando Canepa]
  • Musica Nova, Dicembre 1993
    “Nazzareno Carusi ha ipnotizzato il pubblico del Festival […]”. [Hideyo Harada, reportage sul Rachmaninoff Piano Festival di Tambov]  
  • La Repubblica, 29 settembre 1989
    Questi ragazzi saranno maestri Le promesse della classica [di Alberto Batisti] Sono poi da tenere d’occhio altri giovani musicisti toscani (o comunque di formazione fiorentina), come il trio formato dal pianista Nazzareno Carusi e dai fratelli Alessandro e Federico Perpich che sono anche valentissimi solisti.  
  • Il Tempo, 29 febbraio 1984
    Avezzano: concerto AGIMUS del giovane Nazzareno Carusi [di Ugo Maria Palanza] […] L’Aula Magna del Liceo, mercoledì scorso, ha offerto uno spettacolo eccezionale: aula affollata malgrado il freddo ed il maltempo, studenti composti e pubblico maturo (quello maturo) sorpreso e commosso. Dava prova di indubbio valore il quindicenne Nazzareno Carusi […]